inno “I SOCIALISTI” – versi di franchini, musica di Enzo Amato , voce di Susy Sebastiano

socialista socialista brandelli di carne tra i rovi dei campi socialista socialista occhi sognanti tra arcani di guerra socialista socialista pensieri fuggiti tra schiavi del tempo socialista socialista  bocche impotenti tra soprusi indecenti socialista socialista socialista socialista   noi siamo socialisti rossi del cuore degli animi ribelli noi siamo i socialisti   noi siamo socialisti siamo pensiero siamo illusione siamo … Continua a leggere

mille e mille

è terminato già l’istante della vergogna che sbianca le gote intrise dei giorni della pudicizia o della rassegnazione. è terminato. al suono delle allodole che a stormo impattono le torri per il risuono murale come rombo di aratri tra le zolle. siamo chini sulla vicenda di mille e mille e ancora mille umili lavoratori della storia.   franchini   thousand … Continua a leggere

abbiamo alzato le mani

abbiamo alzato le mani. abbiamo agitato le mani. come bambiere di carne. senza colori. senza icone. senza storia. lacerando  i polsi per stringerle e agitarle con legacci di carne. mentre il sangue più rosso si mostrava al cielo per oscurarlo della nostra speranza, socialista.   franchini   we have lifted the hands   we have lifted the hands. we have … Continua a leggere

immagini

ascolto. parliamo. diciamo. applausi. arrossato. silenzio. vergogna. domani. mi compro. mi vendo. i fiocchi. sbiaditi. dei vecchi. seduti. sui palchi. sfiancati. applausi. silenzio. per me. per te. per noi. bandiera. nel vento. risuono. incruento. la mano. impotente. trascina. il veggente. chi sono? scansato. dal tempo.   franchini   images   listening. we speak. we say. applauses. reddened. silence. shame. tomorrow. … Continua a leggere

non sarà tra molto

un titolo. dato a un rimpianto. per questo amore chiedo parole pesanti. per questo amore chiedo i silenzi. i palpiti. le rinunce. i progetti dell’amore. l’amore non è un termine di allusione. dalle cadenze di un gioco mercenario. la libertà di amore è l’attesa di un incontro vaneggiato. è’ la proposta di una malinconica solitudine. per questo stiperò nuovamente le … Continua a leggere

un partito lontano

non amo questa destra o questa sinistra. amo semplicemente. il partito. socialista italiano. con arguzie. ingenuità. cialtronerie. anche soprusi. lo amo. lo amai. forse, con teneri eccessi. un partito lontano. che non è mai stato. franchini     distant party   I don’t love this right or this left. I simply love. the party. Italian socialist. with keenness. naivety. cialtronerie. … Continua a leggere

il partito che non c’è

vorrei un partito senza censi. vorrei un partito senza truppe. vorrei un partito senza mercenari. vorrei un partito senza capitani. vorrei un partito senza feudi.   vorrei un partito elogio della virtù di ciascuno. vorrei un partito onesto del tempo di ciascuno. vorrei un partito di coraggio. vorrei un partito di sfide. vorrei un partito di umiltà. vorrei un partito … Continua a leggere

morti solitarie

compagni cosa dirò alla notte questa notte che lasci andare un tempo di richiamo? siamo discosti tranciati da un irriparato silenzio ostinato delle sue destinazioni delle sue morti solitarie. la mia mai più congiunta. inutile.   franchini     ead solitary   companions what I will tell the night this night what do you allow to go once of call? … Continua a leggere

alla lotta!

chiamo i compagni, alla lotta. non disperso il principio del figlio più povero tra il granturco dorato asperso, donato, sui ventri tremanti dei ritegni.   oh! mio principio. ingiuriato dal vomito delle nostre bandiere, macchiate dalla ruggine, che impronta il soldo dei lenoni.   oh! mio principio. che piegò la mia fame, sino al giaciglio dello sputo.   oh! mio … Continua a leggere

i giorni dell’addio

credevo che i giorni dell’addio calcassero le scene di un teatro gremito senza petali dispersi e secchi a stringere di odori fazzoletti bianchi passati sulle guance per imprimere il tempo della fuliggine o pensieri o terra di marina.   oscuro è il proscenio dei rimpianti dove si ricongiunge il partito che non c’è negli applausi di un loggione senza posti … Continua a leggere